torna su

Quattrocento – vino bianco

Un vino bianco intenso, profumato, con buona mineralita’, freschezza e profondita’ aromatica, gratificante e molto persistente. Vino che risponde all’andamento dell’annata con una complessità olfattiva che spazia da note floreali, talvolta erbacee unite  a frutti freschi tipo pompelmo, nelle annate piu  fredde, a note piu’ fruttate  e calde  con ricordi di cedro candito nelle annate più assolate. La notevole struttura  favorita dalla crescita su suoli argillosi, conferisce la capacita’ anche a questo bianco di mantenersi ed evolversi negli anni, regalando sorprese inaspettate.
Lo amiamo tantissimo in estate con la pasta al pesto del nostro orto, un classico qui alla Zerbetta. Tutto l’anno lo abbiniamo ai formaggi, eccezionale  con gli erbori nati, speciale l’accoppiamento con la Robiola  e varianti di capra.
Una garanzia di piacevolezza come aperitivo.
Vino bianco biologico Monferrato Piemonte

La viticoltura

Vitigni: sauvignon blanc
Vigneto: vigna della lavanda. Suolo argilloso calcareo con esposizione a sud est.
Resa per ettaro:  25 ettolitri
Raccolta: manuale, in cassette da 20 kg, nelle ore piu fresche della giornata e pigiatura immediata.

L’enologia

Pigiadiraspatura soffice.
Pressatura delle vinacce con pneumopressa, 8 cicli, massimo 1 atmosfera
Vinificazione in acciaio inox
Macerazione: 3 giorni per l’inoculo naturale.
La fermentazione: naturalmente senza aggiunta di lieviti selezionati.
Solfiti:  inferiori a 50 mg/litro
Imbottigliamento: in azienda con macchina propria e tappi in sughero monopezzo.

Affinamento: 6 mesi in acciaio, minimo 3 mesi in bottiglia.

Bottiglie prodotte: 2.500
Bottiglia bordolese con tappo in sughero

Annata in vendita: 2014